Cancellazione

Modulo cancellazione collegio 


Procedura per la cancellazione dall’Albo Professionale

(approvate dal Consiglio Direttivo con delibera n. 753 del 18/12/1998)

  La domanda deve essere presentata alla segreterie del Collegio Ipasvi di Pisa NON OLTRE il mese di DICEMBRE di ogni anno:

  1. Domanda di cancellazione dall’Albo motivata, alla quale va apposta la marca da bollo (€ 16,00) da cui emerga che l’interessato/a NON intende/a più svolgere attività infermieristica né in regime libero-professionale né di volontariato (come da allegato).

 

La mancata apposizione della marca da bollo obbliga questo Ente ad inviare l’atto al competente Ufficio del Registro. Infatti l’art. 25 del D.P.R. 26/10/1972 n. 642 prevede sanzioni amministrative per chi non corrisponde, in tutto o in parte, l’imposta di bollo dovuta.

 

  1. restituzione della Tessera di iscrizione all’Albo Professionale di questo Collegio; in caso di furto o smarrimento è necessario sporgere denuncia alle autorità competenti e allegarla alla domanda di cancellazione.

 

  1. aver assolto l’obbligo del pagamento della quota sociale (art. 4 del D.l.v.C.P.s. n. 233) per l’anno in corso da versarsi su c/c postale n. 12478574 intestato a : Collegio IP-AS-VI di Pisa, Via P. Metastasio, 17 – La Fontina- 56010 Ghezzano (PI); si chiede pertanto di allegare copia della ricevuta del pagamento;

 

  1. Se possibile allegare il Certificato rilasciato dal datore di lavoro (in carta libera) attestante:o la cessazione dal servizio o il nuovo inquadramento,

 

  1. In alternativa al punto 4 (per chi non potesse produrre i documenti richiesti), si deve compilare l’autocertificazione presente nella domanda (ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000), in cui è necessario ai fini della validità della dichiarazione, specificare la motivazione, il datore di lavoro o l’Azienda per cui si lavorava e la data di cessazione dal servizio.