P.E.C. POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

La Posta elettronica certificata ( P.E.C.) è uno strumento  che  garantisce la certezza della ricezione della comunicazione trasmessa impedendo modifiche ai messaggi e agli allegati. Ne consegue così che la comunicazione inviata assume un  valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, infatti attesta data e ora esatta della spedizione e dell’avvenuto ricevimento, attraverso un’apposita ricevuta, che costituisce a tutti gli effetti prova  dell’invio/ricevimento .

Il comma 7 dell’art. 16 del DL 29/11/2008, n. 185, convertito con modifiche  nella Legge 28/01/2009, n. 2,  ha introdotto l’obbligo per tutti i professionisti iscritti  in Albi o elenchi istituiti con legge dello stato  di dotarsi di un indirizzo di Posta elettronica certificata (PEC) e di comunicarlo all’Ordine di appartenenza. Tale disposizione è stata ulteriormente rafforzata dal D.L. n. 76/2020   che obbliga tutti gli Ordini ad erogare nei confronti dell'iscritto inadempiente, decorso il termine di 30 giorni dall'invio della diffida,la sanzione della sospensione dall' Albo..

Pertanto ai sensi della normativa  su indicata, si invitano tutti gli Iscritti a provvedere sollecitamente a comunicare il proprio domicilio digitale (indirizzo PEC), inviando il modulo di comunicazione sottostante, tramite il proprio indirizzo di posta certificata,  all’indirizzo PEC dell’Ordine: pisa@cert.ordine-opi.it .

 Modulo di comunicazione posta elettronica certificata: <comunicazione indirizzo posta certificata.pdf>

L’indirizzo di Posta certificata una volta comunicato all’Ordine, sarà poi registrato, come da disposizioni normative, sul portale INIPEC (Indice Nazionale degli indirizzi di posta certificata), creato dal Ministero dello Sviluppo Economico, dove gli utenti potranno consultare e ricercare gli indirizzi di posta certificata di professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni.